Autorizzazione alla Cremazione

Di cosa si tratta

L'autorizzazione alla cremazione lè a prova di una volonà espressa in vita dal defunto, che trova riscontro in un testamento olografo, pubblicato da un notaio; oppure in un testamento reso e depositato da un notaio; o in un certificato di iscrizione a un'associazione che prevede la cremazione per i propri membri.

In mancanza di una dichiarazione espressa in vita dal defunto in una delle precedenti modalità, i familiari possono presentare una dichiarazione sostitutiva dellatto di notorietà  in cui attestano che il congiunto aveva manifestato la volontà di essere cremato. I familiari che possono sottoscrivere tale dichiarazione sono: il coniuge, o, in mancanza, i parenti prossimi fino il 6° grado individuati dagli articoli 74, 75, 76, 77 del Codice Civile.

Tale dichiarazione deve essere resa all'Ufficiale di Stato Civile da parte dei parenti muniti di documento di riconoscimento. Se ci sono più parenti dello stesso grado, la dichiarazione deve essere resa da tutti.

Modalita di richiesta

La richiesta di cremazione di salme non ancora tumulate o inumate deve essere presentata all'Ufficio di Stato Civile del luogo in cui avvenuto il decesso, insieme al certificato attestante la morte per cause naturali. Questo certificato deve essere redatto dal medico necroscopo e autenticato dal Coordinatore sanitario.

In caso di morte improvvisa o sospetta, necessario il nulla osta dell'Autorita Giudiziaria.

In caso di cremazione di salme gia tumulate, la richiesta di autorizzazione va presentata al Servizio Cimiteriale.

Alla domanda va allegato il documento che attesti la volonta del defuntodi essere cremato.

Tempi di risposta

I tempi dipendono dal periodo necessario per lacquisizione dei documenti.

Costi

  • Per il rilascio dellautorizzazione non prevista alcuna spesa, se non per i documenti da presentare. L'iscrizione ad una societa di cremazione invece a pagamento.

Normativa di riferimento

  • dPR 10 settembre 1990, n. 285 "Regolamento di Polizia Mortuaria";
  • Legge Regionale 29 luglio 2000, n. 19 "Disciplina in materia funeraria e di polizia mortuaria";
  • dPR 3 novembre 2000, n. 396 "Regolamento per la revisione e la semplificazione dell'ordinamento dello stato civile, a norma dell'articolo 2, comma 12, della legge 15 maggio 1997, n. 127";
  • Legge 30 marzo 2001, n. 130 "Disposizioni in materia di cremazione e dispersione delle ceneri".

ALLEGATI

UBICAZIONE
Via Martiri della Libertà, 14
Municipio – PIANO TERRA

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO

  • Lunedì         8.30 – 10.30
  • Martedì       8.30 – 10.30
  • Mercoledì   8.30 – 10.30
  • Giovedì        8.30 – 10.30 e 15.00 – 17.00
  • Venerdì        8.30 – 10.30

AREA DI APPARTENENZA

Area amministrativa

RESPONSABILE

Dott.ssa Rossetti Barbara
Tel. 0525/550561
Email sersocia@comune.varano-demelegari.pr.it

PERSONALE DI RIFERIMENTO

Turni Valeria
Tel. 0525/550501
Email anagr@comune.varano-demelegari.pr.it

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

protocollo@postacert.comune.varano-demelegari.pr.it

Ultimo aggiornamento: 20 Agosto 2016, 09:25