Cos'è

L'adozione internazionale è l'adozione di minori stranieri da parte di persone residenti in Italia.

I requisiti necessari per questo tipo di adozione variano a seconda che il Paese di origine del minore abbia ratificato o meno la Convenzione dellAja del 29 Maggio 1993 o abbia stipulato accordi bilaterali con lItalia.

Come funziona

Possono presentarsi tre casistiche:

  1. Adozione disposta con provvedimento dell'autorita di Paese aderente alla Convenzione dell'Aja prima dell'arrivo in Italia del minore: il provvedimento straniero viene riconosciuto dal Tribunale dei Minorenni che, dopo aver verificato la sussistenza dei requisiti previsti dalla Convenzione (la non contrarietà all'ordine pubblico e alle norme italiane in materia di diritto delle persone e della famiglia, la presenza dell'autorizzazione allingresso), dichiara la conformità del provvedimento straniero e ordina all'Ufficiale di Stato Civile la trascrizione del provvedimento.
  2. Adozione emessa da Paese aderente alla Convenzione dell'Aja disposta dopo l'arrivo in Italia del minore: se il provvedimento straniero di adozione, ma deve perfezionarsi dopo l'arrivo in Italia del minore, il Tribunale dei Minorenni lo riconosce come affidamento preadottivo ed emette un proprio decreto di adozione (come se fosse un'adozione nazionale).
  3. Adozione disposta da Paese non aderente alla Convenzione dellAja: il Tribunale dei Minorenni effettua una analisi sostanziale del provvedimento, verifica la sussistenza di diversi requisiti dell'adottato e degli adottanti e al termine di tale procedimento può:
    • riconoscere al provvedimento straniero gli effetti dell'adozione e in tal caso emette un decreto con cui ne dichiara l'efficacia in Italia (come nel caso 2) e ordina allUfficiale di Stato Civile di trascrivere il provvedimento straniero;
    • non riconoscere al provvedimento straniero l'efficacia di adozione ma solo di affidamento preadottivo, allora emette un proprio decreto di adozione (come se fosse unadozione nazionale).

Eventuali costi

  • Gli adempimenti di competenza dellUfficio di Stato Civile sono gratuiti.

Normativa di riferimento

  • Legge 4 Maggio 1983, n. 184 Diritto del minore ad una famiglia;
  • dPR 3 Novembre 2000, n. 396 Regolamento per la revisione e la semplificazione dellordinamento dello stato civile, a norma dellarticolo 2, comma 12, della legge 15 maggio 1997, n. 127.

UBICAZIONE
Via Martiri della Libertà, 14
Municipio – PIANO TERRA

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO

  • Lunedì         8.30 – 10.30
  • Martedì       8.30 – 10.30
  • Mercoledì   8.30 – 10.30
  • Giovedì        8.30 – 10.30 e 15.00 – 17.00
  • Venerdì        8.30 – 10.30

AREA DI APPARTENENZA

Area amministrativa

RESPONSABILE

Dott.ssa Rossetti Barbara
Tel. 0525/550561
Email sersocia@comune.varano-demelegari.pr.it

PERSONALE DI RIFERIMENTO

Turni Valeria
Tel. 0525/550501
Email anagr@comune.varano-demelegari.pr.it

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

protocollo@postacert.comune.varano-demelegari.pr.it

Ultimo aggiornamento: 20 Agosto 2016, 10:22